Samsung Galaxy S5, tutte le novità

Arriverà negli store l’11 Aprile il nuovo modello top di gamma della Samsung, Galaxy S5. Il prezzo non è ancora dato saperlo ma potrebbe essere messo in vendita a partire da 699 euro (stesso prezzo di altri telefoni di fascia alta). Ma quali sono le nuove features del nuovo smartphone della casa coreana? Scopriamole insieme.

Estetica

Ad una prima impressione non sembra essere cambiato niente, le differenze con Samsung Galaxy S4 non saltano subito all’occhio. Cover e batteria restano di plastica e rimovibili ma la particolarità è il retro, in un materiale inedito, morbido e traforato, che migliora certamente la presa e il feeling con il telefonino. Gli angoli sono leggermente più smussati rispetto al predecessore. La porta micro-USB sul fondo e lo slot per le microSD sono protetti da sportellini a tenuta stagna. Verrà proposto in quattro diversi colori.

Caratteristiche tecniche

Lo schermo è un touchscreen da 5,1” pollici Super AMOLED Full HD (1920×1080 pixel di risoluzione). La fotocamera è da 16 megapixel e oltre all’autofocus con la messa a fuoco veloce – tecnologia Phase Detection, tipica delle fotocamera reflex, con messa a fuoco in soli 0,3 secondi – offre la possibilità di registrare video in 4K Ultra HD. Samsung Galaxy S5 è compatibile con l’interfaccia USB 3.0 e Bluetooth 4.0 e, al contrario del suo predecessore S4 e dell’iPhone 5s, è impermeabile all’acqua e particolarmente resistente alla polvere (certificato IP67). Il processore montato è un Qualcomm Snapdragon 801 di ultima generazione. La memoria RAM è di 2 GB. La batteria passa è di 2800 mAh. Lo storage interno sarà di 16 o 32 GB di spazio, espandibile fino a 128 GB tramite scheda microSD. L’Ultra Power Saving Mode trasforma lo schermo in bianco e nero per allungare l’autonomia del telefonino quando l’indicatore della batteria scende al 10% garantendo un ulteriore stand by di 24 ore.

Sistema operativo

Android 4.4.2 KitKat è il tanto atteso nuovo sistema operativo di Google: supporta d’obbligo le reti LTE 4, lo standard Wi-Fi di quinta generazione 802.11ac e il protocollo Mimo (antenne multiple che migliorano la prestazioni delle comunicazioni). Il Download Booster permette di scaricare i files avvalendosi sia della connessione Wi-Fi che della rete 4G (connessioni dati).

Fitness

Novità anche sul fronte della salute con l’integrazione nel telefonino di tutta una serie di strumenti utili per il fitness: la suite S-Health 3.0 contiene contapassi, personal tracker e un sensore che misura il battito cardiaco in base alle pulsazioni del dito (posto nel flash della fotocamera). In abbinata ai nuovi Gear da polso della Samsung dovrebbe trasformare il telefono in una sorta di tutor o di trainer digitale per il proprio corpo.

Riconoscimento delle impronte digitali

Il sensore biometrico per le impronte digitali è la novità destinata a far discutere maggiormente e sicuramente la più importante dal punto di vista tecnico. Il lettore di impronte è posto nel retro, in un angolo in basso, e servirà nell’ambito delle operazioni di pagamento elettronico e a sbloccare la modalità d’uso privata dell’apparecchio. In un futuro potrebbe sostituire il sistema di gestione tradizionale delle password.

Vale la pena acquistarlo?

Sicuramente si tratta di un ottimo prodotto ma difficilmente lo vedremo candidato a miglior telefonino del 2014. Rispetto a Samsung Galaxy S4 ci sono stati sicuramente dei miglioramenti ma non quelli che maggiormente ci si aspettava. Preoccupa e fa discutere il sistema di riconoscimento delle impronte digitali: privacy a rischio? Attendiamo a breve le presentazioni del nuovo HTC One e dell’iPhone 6 per più adeguate conclusioni.