Tonino ‘o Pilone, il brigante vesuviano di Boscotrecase

A Scafati un appuntamento imperdibile per approfondire la storia di Antonio Cozzolino detto “Pilone”, brigante di Boscotrecase (NA) che tenne in scacco nella seconda metà dell’800 le truppe piemontesi alle falde del Vesuvio.

Pilone combattè a Gaeta e a Velletri contro Giuseppe Garibaldi e fu protagonista della battaglia di Calatafimi in Sicilia. Si guadagnò la promozione a sergente maggiore dei Cacciatori di San Giorgio nella battaglia di Caiazzo prima di far ritorno, dopo l’incarcerazione ad opera dei nemici, nella natia Boscotrecase dove si diede al brigantaggio.

Pilone è per molti un eroe e per altri un criminale: quando si parla di briganti emerge puntualmente questa contraddizione. Fondamentale è la comprensione dei fenomeni storici che hanno determinato il contrapporsi dell’una all’altra parte: questo percorso di riscoperta ha portato alla demistificazione di tanti fatti riportati dai “vincitori” e alla riscrittura della storia unitaria d’Italia transitata, purtroppo, per eccidi e soprusi dimenticati ai danni della popolazione del Sud.

Appuntamento Venerdì 8 Aprile alle ore 20,00 presso l’Istituzione “Scafati Solidale” in Via Berlinguer 6, nel Centro Commerciale Plaza a Scafati, per il quarto appuntamento della rassegna “Quando il Sud fece l’Italia a sua insaputa” dell’associazione Nova Marra: durante la serata sarà proiettato un docufilm su Pilone che potrà essere scaricato dal canale YouTube di “Moto in Sud“.

L’incontro nasce da un’idea del dottor Carmine Di Somma e si avvale della collaborazione scientifica del giornalista Carlo Avvisati, del prof. Angelandrea Casale e del prof. Luigi Iroso nonchè di quella tecnica di Antonio Apuzzo, Antonio Paciello, Pasquale Matrone, Luigiantonio Galasso, Nando Ambrosio, Vincenzo Iovino e Remo Ferrara. Collaborazione artistica di Angelo Nappo, Salvatore Vangone, Elena Malafronte e Giovanni Precenzano. Parteciperà alla serata il senatore Carmine Cozzolino.

di Francesco Servino