Notte dei Musei in Campania, tutti gli appuntamenti

Sabato 17 Maggio 2014, appuntamenti imperdibili per la Notte dei Musei in Campania, evento europeo a cui ha aderito anche il Mibac: dalle ore 20,00 alle ore 24,00, ingressi a un euro (o gratuiti) presso i musei statali e comunali. Grazie all’intesa con l’ANCI (Associazione Nazionale del Comuni Italiani) saranno aperti, alle stesse condizioni, anche i siti culturali civici. Ingressi anche nei musei non statali.

A Napoli, il Castel Nuovo, sede del Museo Civico, ospiterà la rievocazione storica “L’Amore tanto miraviglioso. L’arme, le cortesie e l’audaci imprese al tempo di Alfonso” a cura dell’Associazione Fantasmatica e della Compagnia d’Arme La Rosa e la Spada (ultimo ingresso alle 23,00). Per maggiori informazioni, assfantasmatica@gmail.com (http://assfantasmatica.wix.com/maggiodeimonumenti/, numero di telefono 3663348735).

Nelle sale dell’Appartamento Storico del Palazzo Reale di Napoli si inaugura il progetto “Enjoy Palazzo Reale!”, un itinerario in “QR Code” realizzato dal Servizio Educativo della Soprintendenza BAPSAE di Napoli e Provincia con l’apporto tecnico del Consorzio Glossa e promosso dalla Cattedra di Gestione delle Istituzioni Culturali del Dipartimento di Economia della Seconda Università di Napoli. Puntando il cellulare sull’apposito QR Code, l’utente può approfondire la conoscenza delle notizie storico-artistiche su opere e ambienti, attraverso agili schede di testo dotate di link a contenuti multimediali che consentono la visualizzazione di immagini d’epoca e disegni del palazzo; ricostruzione di allestimenti di ambienti attraverso elaborazioni grafiche virtuali; zoom per la lettura di firme degli autori e di elementi decorativi collocati sui soffitti delle sale; confronti tra opere d’arte; riproduzioni di composizioni musicali associate a orologi e arredi; animazioni di elementi meccanici di particolari arredi; documentazione di interventi di restauro. Il percorso, che si attuerà in maniera analoga anche nel Museo Palazzo di Wilanów a Varsavia, è disponibile in italiano e in inglese. Il costo dell’ingresso è di un euro.

In via dei Tribunali, dalle ore 19,00 alle ore 23,00 sarà aperto il complesso museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco. L’antica chiesa, consacrata nel 1638, capolavoro dell’arte barocca, è sede del culto delle “anime pezzentelle”, resti umani adottati dalla cittadinanza e utilizzati come intermediari per il mondo spirituale. La visita al complesso consente di ammirare i quadri di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Andrea Vaccaro, Dioniso Lazzari e di poter ammirare preziosi oggetti di culto esposti nella sagrestia. Per l’occasione, verranno aperti gli armadi della Camera Sancta, che contengono altri preziosi reperti del vasto e unico patrimonio liturgico presente nel Museo dell’Opera Pia Purgatorio ad Arco. L’ingresso ha un costo intero di 4€ e ridotto di 3€ (per gli under 25, gruppi superiori a 25 persone e singoli visitatori del distretto culturare di via Duomo). Ingresso gratuito per gli under 6, le guide turistiche nell’esercizio dell’attività, i giornalisti accreditati e gli iscritti Iscom. Le visite avranno inizio alle ore 19,00, con cadenza di 30 minuti per gruppi di 30-35 persone. L’ultima visita avverrà alle ore 22,30. E’ preferibile prenotare l’ingresso per l’orario desiderato presso la segreteria di Progetto Museo al numero 081440438 nella giornata di Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 14,00. Ulteriori informazioni possono essere richieste al numero 3333832561, all’indirizzo mail purgatorio@progettomuseo.com o consultando il sito internet www.purgatorioadarco.it.

Presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali, dalle ore 9,00 alle ore 24,00, tre sessioni di eventi e di visite guidate. La prima sessione si terrà dalle ore 9,00 alle ore 12,00 presso l’Aula Magna: presentazione dell’evento con conferenza stampa, apertura degli stand espositivi e dei punti informativi, visite guidate al Chiostro Storico dell’ex Convento dei Francescani Osservanti. La seconda sessione si terrà nel Complesso di Santa Maria degli Angeli alle Croci e si articolerà in diversi seminari: “Dalla Real Scuola di Medicina Veterinaria alla Scuola di Agraria e Veterinaria”, a cura del professor Luigi Zicarelli; “Gli Ordini Professionali del Terzo Millennio”, a cura del professor Corrado Pacelli; “Il Medico Veterinario”, a cura de professor Orlando Paciello; “Integrazione Professionale e Multidisciplinarietà nel Lavoro di Campo”, a cura del professor Antonio Di Stasio; “Pane e Bugie” a cura del professor Luigi Esposito; “Mesocosmi” a cura del dottor Mirko Mutalipassi; “Il bioveterinario”, a cura del dottor Luigi Auletta; “Organizzazione e Gestione dei Servizi e dei Sistemi Sanitari in Ottica eHealth”, a cura del professor Oscar Tamburis. In conclusione, riflessioni sul libro “Uomini e Bestie” e mostra artistica del dottor Dionisio Del Grosso. Intrattenimento musicale a cura del maestro Antonio Roccia. La terza sessione si terrà nel  Chiostro Storico dell’ex Convento Santa Maria degli Angeli alle Croci: proiezione del “Caleidoscopio Selfie”, e musica “Transgender”, croccevia di culture e popoli, con “I Sunatour”, “La Terza Classe” e i “Demonilla”. Colazione selfie con degustazione dei prodotti tipici campani. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0812536285 o all’indirizzo mail luigespo@unina.it.

Aprirà le porte anche il Palazzo Zevallos Stigliano, in via Toledo 185, dalle ore 20,00 alle ore 24,00, con visite guidate ogni ora. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 800454229, all’indirizzo mail  info@palazzozevallos.com o consultando il sito www.gallerieditalia.com.

Aperti anche il Museo di Capodimonte, dove sarà possibile visitare la mostra di Luca Pignatelli (ultimo ingresso alle 23,00); la Certosa e Museo di San Martino (ultimo ingresso alle 22,30); Castel Sant’Elmo, dove negli Ambulacri sarà possibile visitare la nuova mostra monografica di Alberto Di Fabio (ultimo ingresso alle 23,00); il Museo Pignatelli con, alle 21,00, il Concerto “Le Pentastique” del Quintetto composto da Olga De Maio (soprano), Luca Lupoli (tenore), Amalia Sabino (voce recitante), Cira Romano (arpa), Gaetano Perrone (flauto), presentato dall’associazione “Noi per Napoli” (musiche di Donizetti, Leoncavallo, Bizet, Liszt, Tosti, Tournie) e, alle 22,00 la visita guidata alla mostra fotografica di Paolo Gioli “Abuses. Il corpo delle immagini” (ultimo ingresso alle ore 23,00); il Museo di Duca di Martina (ultimo ingresso alle ore 23,00); il complesso monumentale di San Domenico Maggiore, che ospita la “Mostra impossibile” di Leonardo, Raffaello e Caravaggio; il Palazzo delle Arti di Napoli, che accoglie la mostra “Vetrine” su Andy Warhol; il Museo del Mare (passeggiata a mare, concerto, navigazione virtuale); il Museo Archeologico Nazionale; la Quadreria dei Girolamini.

Una nota di palazzo San Giacomo ci tiene a sottolineare “il grande sforzo” che l’amministrazione comunale ha dovuto sostenere nell’aderire alla manifestazione per via delle difficoltà finanziare. Uno sforzo che sicuramente verrà ripagato. Come sempre, d’altronde, quando si investe in maniera consistente nel settore artistico e culturale nel suo patrimonio, che rappresentano il potenziale maggiore in termini di crescita e di sviluppo.

A Pompei, visita al suggestivo complesso monumentale delle Terme Suburbane, illuminato per l’occasione. Si tratta di uno degli edifici termali pubblici più imponenti di età imperiale, posto all’ingresso di Porta Marina, un tempo in posizione scenografica sul mare. Le terme, caratterizzate dalle pareti dipinte con scene marine della “piscina fredda”, sono famose anche per gli affreschi a tema erotico che ne decorano lo spogliatoio. Il percorso prosegue da Porta Marina con una passeggiata lungo il viale esterno all’area archeologica che costeggia la cinta muraria, la Villa Imperiale e il Tempio di Venere, per concludersi presso l’Auditorium di Piazza Esedra, con la proiezione di un suggestivo filmato sull’eruzione che distrusse la città. Archeologi della Soprintendenza illustreranno ai visitatori i principali aspetti della vita e della società pompeiana (le terme e il tempo libero, i templi e l’architettura religiosa, il commercio e le attività economiche). La visita a Pompei è possibile solo su prenotazione allo 0818575347 (dalle ore 9,30 alle ore 15,30) per gruppi di massimo 30 visitatori per turno, per un numero totale di 12 visite a partire dalle ore 20,00 alle 24,00 (ultimo ingresso ore 23,00). Il costo del biglietto è di 1 euro (gratuito per i minori di 18 anni e per chi ha più di 65 anni previa esibizione di un valido documento di identità alla biglietteria). L’ingresso è da Porta Marina superiore, via Villa dei Misteri 2.

A Ercolano, sarà invece possibile accedere al “padiglione della barca” dove è esposta l’imbarcazione di epoca romana ritrovata all’inizio degli anni ’80 e reperti legati alle attività marinare. L’accesso, esclusivamente su prenotazione per gruppi di massimo 25 persone, per un totale di 9 visite, al numero 0818575347, è dalle ore 20.00 alle ore 24,00 (ultimo ingresso ore 23,00). Il costo del biglietto è di 1 euro (gratuito per i minori di 18 anni e per chi ha più di 65 anni previa esibizione di un valido documento di identità alla biglietteria). Ingresso da corso Resina e da via dei Papiri Ercolanesi.

A Torre Annunziata, l’Archeoclub “Mario Prosperi” organizza visite guidate gratuite al sito archeologico di Oplontis: la Villa di Poppea, per l’occasione, sarà illuminata. Le visite, con partenza dalla biglietteria, si articoleranno con cadenza di 30 minuti a partire dalle ore 20,00 (ultima visita alle 22,30). E’ gradita anticipata prenotazione telefonando ai seguenti numeri: 0815362800, 3333078635, 3311644342.

A Boscoreale, dalle 20,00 alle 24,00 sarà aperto l’Antiquarium: con l’evento “La memoria del Tesoro, i ragazzi raccontano il Tesoro e le Ville di Boscoreale”, e a seguire la presentazione del progetto “I cittadini adottano l’Antiquarium e la Villa Rustica”, il Comune vesuviano dà il via al proprio Maggio dei Monumenti 2014. Nell’Auditorium dell’Antiquarium, nel corso dell’apertura notturna, è prevista, a ciclo continuo, la proiezione di due filmati, uno sull’adiacente Villa Rustica e l’altro, visibile per la prima volta a Boscoreale, dal titolo “Civiltà del vino in area vesuviana in età romana”.

A Capri, in Piazzetta Cerio, dalle ore 18,00 alle ore 23,00, sarà aperto il Museo del Centro Caprense “Ignazio Cerio”. Il museo presenterà un concerto avente a tema “La notte”: la pianista Simonetta Tancredi eseguirà il repertorio con musiche di Mozart, Beethoven, Chopin e Debussy. Dopo il concerto, previsto alle 18,00, inizieranno le visite guidate gratuite. Aperta pure la Certosa di San Giacomo.

Ad Anacapri, dalle ore 20,00 alle ore 23,00, sarà possibile visitare la “Casa Rossa“, una delle dimore storiche più singolari dell’isola, edificata tra il 1876 ed il 1899 dall’americano John Clay MacKowen. Maggiori informazioni possono essere richieste ai numeri di telefono 0818382193 – 0818387234, all’indirizzo mail turismo@comunedianacapri.it o consultando il sito www.comunedianacapri.it.

A Nola, in via Senatore Cocozza, dalle ore 20,00 alle ore 24,00 sarà aperto il Museo Storico Archeologico. Le visite guidate gratuite avranno inizio alle ore 20,00, 21,00, 22,00 e 23,00. Il Museo Storico Archeologico, ospitato nel complesso monastico di Santa Maria la Nova, edificato nel 1521 nel Casale Nuovo della Nola medievale, custodisce il patrimonio archeologico e storico-artistico della città e del territorio circostante ed è stato arricchito, nel Dicembre del 2009, da reperti provenienti da nuovi scavi e da materiali di età medievale e moderna. Maggiori informazioni sulle visite possono essere richieste al numero di telefono  3274653901, all’indirizzo mail info@meridies-nola.org o consultando il sito www.areanolana.it.

Sempre a Nola, in via San Felice, dalle ore 19,00 alle ore 22,30 sarà aperto il Museo Diocesano. Inaugurato l’11 Marzo del 2000 dall’arcivescovo Beniamino Depalma, il museo è in parte ospitato nelle sale del palazzo vescovile costruito durante l’episcopato di Fabrizio Gallo (1585-1614) e conserva la preziosa eredità del Tesoro della Cattedrale formatosi nel corso dei secoli grazie a donazioni di personaggi illustri e dei vescovi. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero di telefono  3274653901, all’indirizzo mail info@meridies-nola.org o consultando il sito www.areanolana.it.

A Salerno, presso il Palazzo Fiore, in via Trotula de’ Ruggiero, resterà aperta la mostra archeologica “Donna per sempre. L’immagine della femminilità oltre la vita”, allestita negli spazi della Biblioteca Archeologica della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta . Il desiderio di rendere “visibile” e di avvicinare un pubblico sempre più ampio al patrimonio archeologico ha fatto nascere l’idea di realizzare un’esposizione temporanea di oggetti legati al mondo femminile, che rappresenta un’interessante e accattivante chiave di lettura per la comprensione del mondo antico, non solo per gli “addetti ai lavori” ma anche per un pubblico più ampio. La mostra intende presentare gli ornamenti e i monili che prediligevano le donne, che – tra la fine dell’età del Ferro e l’Orientalizzante – vivevano nel territorio di Salerno, nell’area dei Monti Picentini e a Buccino, l’antica Volcei. Da questi luoghi provengono le fibule, gli orecchini, le collane, i pendagli e tutti gli altri materiali relativi ai corredi presenti lungo il percorso espositivo.

Sempre a Salerno, dalle ore 18,00 alle ore 22,30, presso il Museo Archeologico Provinciale si terrà la rassegna “Arte by Night”. A partire dalle ore 18,00 gli esperti di didattica di Fonderie Culturali proporranno ai piccoli visitatori un divertentissimo collage con le loro foto da riempire poi con le immagini ritagliate di alcuni reperti del Museo. Visite guidate in programma alle ore 19,30 e 20,30. Ci sarà anche un momento musicale a cura di Denise Galdo, giovane cantautrice salernitana che regalerà un’anteprima assoluta del suo nuovo video “Lighthouse Keeper”. Ai visitatori, inoltre, saranno riservati eccezionali sconti e promozioni in gelaterie e ristoranti convenzionati. L’ingresso alle visite è gratuito con prenotazione al numero 3282895132. I laboratori didattici vanno prenotati al numero 3478051462. Maggiori informazioni possono essere richieste all’indirizzo mail info@museoarcheologicosalerno.it o consultando il sito www.fonderieculturali.it.

Aperto anche il Museo Diocesano “San Matteo”, dalle ore 19,30 alle ore 24,00: la Soprintendenza per i BSAE per le province di Salerno ed Avellino, grazie al sostegno dell’EPT di Salerno e dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Salerno e alla fattiva collaborazione dei volontari delle associazioni culturali “Il Centro Storico” e “ArteXa”, ha organizzato l’evento “Ceramisti in Atelier”, durante il quale sarà possibile assistere alla creazione di un’opera d’arte in ceramica realizzata dai maestri Lucio Liguori e Sandro Mautone, che opereranno nell’Atelier della Creatività deI Bambini posto al piano terra del museo. Inoltre, in collaborazione con la Fondazione Filiberto Menna, all’interno del ciclo “Arte di Sera”, progetto a cura di Stefania Zuliani, e del più ampio percorso “Extra Moenia”, nella Sala Santa Caterina si terrà un incontro dedicato interamente a Piero Manzoni, protagonista indiscusso della ricerca artistica del secondo novecento, durante il quale verrà proposto in anteprima il film documentario “Piero Manzoni Artista”, di Andrea Bettinetti. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 3316134176 e all’indirizzo mail emilia.alfinito@beniculturali.it.

Aperti anche anche il Museo Virtuale “Scuola Medica Salernitana” e il Complesso Monumentale San Pietro a Corte.

A Capaccio, presso il Museo Archeologico Nazionale di Paestum, sono previste, con intervalli di un’ora a partire dalle 20,30, conversazioni con il pubblico sui colori nell’antica Paestum, nell’ambito della mostra “Vita dei colori e Colori della vita”. Gli incontri saranno integrati da attività di laboratorio e dalla proiezione di filmati sul tema del colore nell’antichità, sulla tomba del Tuffatore e sulle tombe dipinte di epoca lucana. Costo del biglietto, un euro. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0828811023.

A Buccino, aperto il Museo Archeologico Nazionale di Volcei “Marcello Gigante”. In mattinata, nella suggestiva location del Chiostro del Convento degli Eremitani – sede del Museo – si terrà il primo workshop formativo sulla comunicazione, denominato “StrateCO – Strategie e Tecniche della Comunicazione”, ideato da Benedetto Gerbasio. Il workshop si terrà tra le 11,00 e le 17,45; al termine dei lavori verrà consegnato un attestato di partecipazione. La partecipazione al workshop è a titolo gratuito ma prevede la prenotazione obbligatoria al numero 33376196430 o all’indirizzo email: benedettogerbasio@gmail.com. Il museo sarà aperto dalle ore 9,00 alle ore 24,00: l’ingresso ha il costo di un euro. Maggiori informazioni possono essere richieste ai numeri 0828951815, 3393119217 e all’indirizzo mail prolocobuccino@tiscali.it.

A Positano, dalle ore 17,00 alle ore 24,00, apertura della Cripta Medievale in via Rampa Teglia. I volontari dell’Associazione Positano Arte e Cultura saranno lieti di raccontare storia e tradizioni locali. Inoltre, per l’evento sarà possibile visitare la Chiesa Parrocchiale di S. M. Assunta dov’è allestita la mostra di arte contemporanea “Cammini di fede e arte” che ha come tema la Vergine Maria, aperta fino alle ore 23,00, e l’Antiquarium/Oratorio della Buona Morte che custodisce gli ex-voto della Parrocchia, aperto fino alle ore 24,00. L’ingresso è gratuito. Maggiori informazioni possono essere richieste ai numeri 3331026529 – 3476363537, all’indirizzo mail info@positanoartecultura.org o consultando il sito web www.positanoartecultura.org.

Ad Ascea, al Parco Archeologico di Velia, ci sarà la possibilità di effettuare una suggestiva visita notturna guidata del complesso di età imperiale noto come Masseria Cobellis e del suo Antiquarium. Al termine della serata i visitatori potranno partecipare alla degustazione gratuita di prodotti tipici locali offerti dalla ditta Le Colline di Zenone. Il costo del biglietto è di un euro. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 974972396.

A Sarno, presso Palazzo Capua, apertura straordinaria del Museo Nazionale “Valle del Sarno” e del Teatro Romano. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 081941451.

A Minori, dalle ore 18,00 alle ore 24,00, presso la Villa Romana, sono previste visite guidate in collaborazione con la Pro Loco. Aperto anche l’Antiquarium. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 089852893.

A Eboli, apertura straordinaria del Museo Archeologico Nazionale e della Media Valle del Sele fino alle ore 24,00. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0828332684.

A Padula, aperta la Certosa di San Lorenzo.

A Caserta aperta la Reggia con le visite agli appartamenti storici al costo simbolico di un euro (ultimo ingresso alle 23,00).

A Santa Maria Capua Vetere, il Museo Archeologico dell’antica Capua aprirà al pubblico in orario straordinario fino alle ore 24,00 al prezzo simbolico di un euro. Nel corso della serata sarà possibile accedere ai laboratori di restauro per osservare dimostrazioni esemplificative delle attività di restauro più comuni in corso di svolgimento. Sempre a Santa Maria Capua Vetere, sarà possibile visitare l’Anfiteatro Campano e il Mitreo al prezzo simbolico di un euro fino alle ore 24,00. Maggiori informazioni possono essere richieste ai numeri 0823844206 – 0823/798864.

A Maddaloni, presso il Museo Archeologico di Calatia, sarà inaugurata alle ore 19,00  la mostra personale di pittura del Maestro Nicola Sgambati. Le opere in esposizione mostrano il segreto legame che c’è tra il mare e il tempo esaltando la millenaria civiltà  dei popoli che raffigurano; è la stessa civiltà che viene testimoniata dai reperti esposti al Museo nelle cui sale ci sarà l’incontro tra antico e moderno e dove l’arte sarà il filo conduttore. La mostra terminerà il giorno 30 Maggio 2014. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0828200065.

A Succivo, dalle ore 18,00 alle ore 24,00, apertura straordinaria del Museo Archeologico Nazionale dell’Agro Atellano. Nel corso della serata sarà possibile ammirare le sculture dell’artista contemporaneo Elpidio Tramontano. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0815012701.

Ad Alife, apertura straordinaria del Museo Archeologico, dell’Anfiteatro Romano, del Criptoportico e del Mausoleo degli Acilii Glabriones fino alle ore 24,00. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0823787005.

A Teano, il Teatro Romano e il Museo Archeologico di Teanum Sidicinum prolungheranno l’apertura fino alle ore 24,00. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0823657302.

A Sessa Aurunca, apertura straordinaria del Teatro Romano e della Sala Espositiva del Castello Ducale fino alle ore 24,00. Maggiori informazioni possono essere richieste a numero 0823972130.

Ad Avellino, presso il Carcere Borbonico, saranno realizzate diverse iniziative in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno e Avellino. Saranno presentate al pubblico le pubblicazioni redatte negli ultimi quarant’anni inerenti la ricerca archeologica in Irpinia e le relative iniziative culturali realizzate sull’intero territorio provinciale. Eccezionalmente sarà possibile visitare il Laboratorio di Restauro con piccole dimostrazioni dei primi interventi di restauro. Saranno inoltre realizzate visite guidate ai materiali lapidei conservati nel Carcere Borbonico. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0825784265.

Ad Aquilonia, presso il Museo Etnografico “Beniamino Tartaglia”, dalle ore 21,00 alle ore 1,00, “Alla ricerca della perduta città”, viaggio nella storia di un piccolo centro delle aree interne della Campania “cancellato” dal sisma del 23 Luglio 1930 e ricostruito in altro sito, ripercorrendo le tappe della “distruzione”, dell'”abbandono” e della “riappropiazione” dei luoghi. Il viaggio ha inizio con la visita al Museo Etnografico, si passa poi alla visita al Museo delle Città Itineranti, sito nel centro antico di Carbonara, dove sarà raccontata la vicenda dell'”abbandono” e si concluderà al Parco Archeologico di Carbonara. Maggiori informazioni possono essere richiesto all’indirizzo mail direttore@aquiloniamusei.it o consultando il sito www.aquiloniamusei.it.

A Mirabella Eclano, nella Chiesa della SS. Annunziata, resterà aperta la mostra “Sull’Appia con l’Imperatore. Documenti archeologici dell’antica Aeclanum”. L’esposizione presenta al pubblico reperti di pregio provenienti dal territorio dell’antica città romana di Aeclanum (odierna frazione Passo di Mirabella Eclano). Nello stesso comune, apertura straordinaria del Parco Archeologico con proiezione di un film storico a cura dell’Associazione Assanti Cinema. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0825449175.

Ad Avella, presso il Palazzo Ducale Álvarez de Toledo, sarà possibile visitare la mostra fotografica “Tunisia” di Gigino Nostrale. La mostra rientra tra le attività di gemellaggio dell’Anfiteatro di Avella con quello di El Jem in Tunisia. Nel corso della serata, nel cortile del Palazzo si terrà un concerto di musica jazz a cura del musicista Lucio Belloisi con inizio alle 21,30. Sempre ad Avella, presso l’Area Archeologica dell’Anfiteatro, si terrà lo spettacolo teatrale  “La Guerra di Spartaco” con Beppe Barile (testi a cura di di Laura Del Verme e musiche di Lello Settembre). Nel corso dell’apertura straordinaria, sarà inoltre possibile usufruire di un servizio di visite guidate gratuite a cura della Soprintendenza Archeologica e del Gruppo Archeologico “A. Maiuri” di Avellino. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0818251044.

Ad Ariano Irpino è in programma un servizio di visite guidate gratuite a cura della Soprintendenza Archeologica e dell’Associazione Culturale “Adarte” con accompagnamento musicale eseguito da “Flower Song”. La visita partirà dal cosiddetto Giardino Archeologico, dove sono conservate le epigrafi provenienti da Aequum Tuticum, e proseguirà negli ambienti interni del Castello, dove è allestito il Museo della Civiltà Normanna. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0825824839.

Ad Atripalda, presso il Palazzo ex Dogana dei Grani, sarà possibile visitare l’Antiquarium in cui sono esposti i reperti provenienti dall’area archeologica dell’antica “Abellinum” e dalle necropoli romane rinvenute nel territorio di Atripalda. L’iniziativa prevede di seguito una visita alla Basilica Paleocristiana in vico S. Giovanniello. Le visite guidate saranno effettuate dal personale della Pro Loco di Atripalda. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0825784265.

A Benevento, presso l’ex convento San Felice, sarà aperta al pubblico la Sezione Paleontologica dedicata al giacimento di Pietraroja, da dove provengono eccezionali reperti fossili risalenti a oltre 100 milioni di anni fa, tra cui l’esemplare di Scipionyx Samniticus, il cucciolo di dinosauro soprannominato “Ciro” dalla stampa internazionale. Nel corso dell’apertura è in programma un concerto di musica classica a cura del Conservatorio Statale “Nicola Sala” di Benevento. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0824310945.

Sempre nel capoluogo sannita, il Teatro Romano resterà eccezionalmente aperto al pubblico fino alle ore 24.00. L’ingresso avrà il prezzo simbolico di un euro. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 082447123.

A Montesarchio, il Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino e la mostra “Rosso Immaginario. Il Racconto dei vasi di Caudium” saranno straordinariamente aperti al pubblico fino alle ore 24,00. Nel corso della serata è in programma un concerto di musica classica a cura del Conservatorio Statale “N. Sala” di Benevento.

A San Salvatore Telesino, apertura dell’Antiquarium di Telesia nell’Abbazia Benedettina del Santo Salvatore. Maggiori informazioni possono essere richieste al numero 0824948144.