E’ morto Luca De Filippo, era affetto da male incurabile

E’ morto Luca De Filippo, attore e regista teatrale, figlio del grande Eduardo: pochi giorni fa gli era stato diagnosticato un male incurabile.

Nato nel 1948 a Roma, a soli otto anni ha debuttato sul palcoscenico nel ruolo di “Peppeniello” nella commedia Miseria e Nobiltà di suo nonno Eduardo Scarpetta, altra leggenda del teatro partenopeo. Il debutto vero e proprio, però, è avvenuto all’età di 20 anni ne “Il Figlio di Pulcinella” con lo pseudonimo di Luca Della Porta. In molti lo ricordano con affetto per l’interpretazione di Tommasino nella commedia “Natale in Casa Cupiello”, versione televisiva del 1977.

L’attore aveva interrotto a Ottobre le repliche di “Non ti pago”, portato in scena con la moglie Carolina Rosi, figlia del regista Francesco, e ha scelto di morire nella sua casa romana: aveva 67 anni. Artista di talento, De Filippo non ha mai smesso di portare in scene le opere del padre.