Google prepara il Lego-fonino

Dopo “Project Tango”, lo smartphone con sensori capaci di tracciare il mondo fisico in tre dimensioni, da Google arrivano nuovi dettagli su Project Ara, ovvero il telefonino modulare che si compone pezzo per pezzo come se fosse fatto di mattoncini Lego. Dopo la vendita di Motorola Mobility ai cinesi della Lenovo, il destino di Project Ara non era affatto chiaro: alla fine Google ha tenuto per sé alcuni brevetti, come quello dello smartphone “Phoneblok”.

Il concetto alla base di questo particolarissimo tipo di telefonino è che tutti i dispositivi elettronici non sono progettati per durare in eterno: i singoli componenti (ad esempio lo schermo o il sensore della fotocamera) possono guastarsi e pertanto con uno smartphone modulare possono essere facilmente sostituiti. Non solo, un telefono di questo tipo, stando alle parole del designer Dave Hakkens, dovrebbe garantire ampi margini di personalizzazione in base alle specifiche esigenze degli utenti.

Il progetto resta quindi sotto l’egida di Google, che ha annunciato una conferenza dedicata agli sviluppatori il 15 e il 16 Aprile. Il dispositivo dovrebbe essere lanciato sul mercato nel 2015.