DDay 2014, denunciamo le discariche abusive

Nei giorni 16, 17 e 18 Maggio 2014 si svolgerà il DDAY, il “giorno della denuncia” organizzato dal Coordinamento Comitati Fuochi, aggregazione di associazioni, comitati e singoli cittadini che operano contro il disastro ambientale in Campania.

Già l’anno scorso, in tanti si sono organizzati per segnalare alle autorità discariche e siti pericolosi per la salute umana. Quasi nulla però è cambiato: fiumi di promesse e un decreto “lacunoso” non hanno di fatto reso più salubre o più sicuro il territorio campano.

Dalla necessità di tutelare “una delle terre più belle al mondo, con un patrimonio storico e naturale che andrebbero, non solo difesi dall’insulto continuo delle ecomafie, dalla colpevole connivenza di alcuni rappresentanti delle istituzioni e dall’incuria, ma esaltati e indicati come modello di cultura e bellezza” nasce quindi l’iniziativa, giunta quest’anno al secondo appuntamento.

A nessun livello“, secondo il Coordinamento Comitati Fuochi, “le diposizioni adottate hanno migliorato la qualità della vita“: infatti, non sono stati bonificati i terreni, i roghi continuano ad ardere nelle campagne, i cittadini continuano ad ammalarsi e non vengono assistiti nel modo più adeguato, nè si fa nulla affinchè ciò non avvenga. Inoltre, il settore agroalimentare, che rappresenta “la maggiore fonte di ricchezza per la Regione”, sta venendo sepolto dal danno di immagine causato dal clamore suscitato da certe drammatiche notizie.

Cittadini e associazioni potranno quindi segnalare alle autorità i siti pericolosi non ancora oggetto di provvedimenti raggiungendo i gazebo delle associazioni e compilando un modulo di segnalazione che sarà inoltrato dai volontari alle autorità competenti. L’elenco dei gazebo è disponibile sul sito e sulla pagina facebook del Coordinamento Comitati Fuochi: nello specifico, andranno consegnate foto e coordinate GPS dei siti individuati (basta semplicemente attivare la funzione “Tag GPS” o “Servizi di localizzazione” inerente la fotocamera del proprio telefonino e scattare).

Un’occasione importante per cambiare la geografia delle zone inquinate, purtroppo assai lontana da quella descritta dal rapporto ministeriale, e riscriverla con le segnalazioni e le denunce.

Per quanto riguarda i comuni vesuviani, un gazebo verrà allestito in Piazza Pace a Boscoreale dall’associazione eco-culturale La Fenice Vulcanica nei giorni 16, 17 e 18 Maggio dalle ore 9,00 alle ore 13,00.

Si ricorda, comunque, che i cittadini e le associazioni possono sempre e in autonomia segnalare le discariche nel territorio comunale rilevando le coordinate GPS del luogo (basta scaricare l’app più adeguata) e compilando il modulo messo a disposizione dal Coordinamento, protocollandolo al Comune assieme al materiale fotografico: l’ente ricevente è obbligato per legge a rispondere entro 30 giorni. Copia delle richieste protocollate possono essere inviate all’indirizzo mail “[email protected]“: il Coordinamento provvederà a raccogliere le segnalazioni inevase e a depositarne copia e memorie successive per un procedimento di maxiquerela.

di Francesco Servino